Attualità

Nel Cilento, da Palinuro a Omignano, beccati i “cafoni” della spazzatura grazie alla video sorveglianza.

Continua, senza soste, la lotta all’abbandono dei rifiuti lungo le strade del Cilento.

Rifiuti abbandonati lungo le piazzole di sosta della Cilentana, turisti cafoni sorpresi dai carabinieri forestali. Sono una decina i “cafoni” pizzicati dal Reparto Carabinieri del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, agli ordini del colonnello Mario Guariglia.

Complessivamente, sono stati elevati verbali per un totale di 4800 euro. In azione, è entrato un pool specifico del Reparto Carabinieri Forestali che, attraverso l’ausilio di sofisticati sistemi di videosorveglianza, hanno sorpreso gli incivili.

I controlli hanno interessato sei piazzole di sosta, da Palinuro ad Omignano. I controlli andranno avanti anche nei prossimi giorni e saranno intensificati soprattutto nei weekend in corrispondenza dei rientri dalle località turistiche.