Attualità

Bellizzi, l’associazione Andos in prima linea con la raccolta firme per la “Torre Oncologica” a Battipaglia.

Bellizzi, tramite l’Associazione Andos, non ha fatto mancare il sostegno alla petizione per la realizzazione di una “Torre Oncologica” presso l’ospedale di Battipaglia.

Mentre stiamo andando in stampa sono ben oltre le 2.500 firme quelle raccolte, non solo a Bellizzi, ovviamente. Va detto, qualora interessati, che è ancora possibile firmare presso la sede dell’associazione, in via Settembrini, muniti di un documento d’identità.

In alcune conferenze stampa i promotori della petizione popolare hanno illustrato i risultati raggiunti fino ad oggi. Al tavolo c’erano il dottor Antonio Trimarco, coordinatore Asl della sede di Battipaglia, il professore Luigi Del Vecchio, presidente pro tempore dell’associazione culturale “Esperanto” che ha istituito un vero e proprio osservatorio oncologico, e Cosimo Panico, presidente del comitato “Civico Ambientale”.

La lettera, con le firme protocollate, è stata inviata alla sindaca Cecilia Francese, al Ministro della Salute ed al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

La petizione ha trovato un riscontro molto positivo tra tutti i cittadini, associazioni, studi professionali di medici di base.

A sud di Salerno, una struttura del genere manca. Ci auguriamo che nei bilanci regionali vengano inseriti i fondi dedicati all’efficientamento delle strutture ospedaliere. Una richiesta che arriva nei giorni del “Recovery Fund”.

<<È in quest’ottica che bisogna lavorare per migliorare la qualità della vita ed evitare i cosiddetti “viaggi della speranza”>>, ci dicono dall’associazione bellizzese, da sempre in prima linea per la lotta e la prevenzione al cancro.