Attualità

Messico, sacerdote celebra la messa con il cane sulle ginocchia: “E’ malato, non voglio lasciarlo solo”. Polemiche sui social.

«Scusate, ma il mio cucciolo è molto malato e se lo lascio a casa si rattrista così l’ho portato a messa».

A parlare è padre Gerardo Zatarain García, sacerdote nella parrocchia Todos Los Santos, situata nella città messicana di Coahuila de Zaragoza, che si è presentato in chiesa con la sua cagnolina Paloma e l’ha tenuta sulle ginocchia.

La notizia si è diffusa quando una foto che ha immortalato la scena ha iniziato a fare il giro dei social.

Anche se qualcuno non ha gradito l’intrusione, la maggior parte commenti hanno capito il vero significato di quel gesto gentile: «Questo è l’amore che mio padre Dio, ha affidato a noi esseri umani» e «Questo è rispetto per la vita, grazie a Dio per aver mandato i suoi servi a dare l’esempio» si legge sui social e ancora: «Con un prete così mi converto».

La sensibilità di questo sacerdote ricorda quella di altri suoi “colleghi” che hanno aperto le porte della chiesa ai quattrozampe: su tutti padre João Paulo Araujo Gomes, parroco della Parrocchia di Sant’Ana Gravatá, in Brasile, che portava i randagi a messa per presentarli i suoi fedeli e invitarli ad adottarne uno.